MORMANNO

Undici case inagibili
40 sfollati

Le famiglie saranno ospitate nella palestra del Liceo scientifico del Paese. E' quanto è emerso dalla riunione convocata dal prefetto di Cosenza, Raffaele Cannizzaro per fare il punto dei danni che hanno subito gli edifici pubblici e privati.

Evacuato l'ospedale di Mormanno
Undici case di Mormanno sono state dichiarate inagibili a causa dei danni che hanno subito per la scossa di terremoto della scorsa notte. Le famiglie sfollate, per un totale di circa 40 persone, saranno ospitate nella palestra del Liceo scientifico del Paese. E' quanto è emerso dalla riunione convocata dal prefetto di Cosenza, Raffaele Cannizzaro, che comunque è tuttora in corso, per fare il punto dei danni che hanno subito gli edifici pubblici e privati. Sono stati effettuati complessivamente 24 sopralluoghi, per nove dei quali si è in attesa dell'esito. A riferire i dati emersi dalla riunione è stato il sindaco di Mormanno, Guglielmo Armentano, il quale ha anche reso noto che é stato sospeso in tutto il territorio comunale l'utilizzo dell'acqua per scopi potabili. Armentano ha anche detto che a Laino Borgo sono state dichiarate inagibili due case e due chiese. Anche stanotte a MOrmanno e negli altri centri colpiti dal sisma ci saranno molte persone che per paura preferiranno dormire in auto piuttosto che nelle loro case. Le verifiche, comunque, sono in corso e i dati definitivi dovrebbero essere resi noti in serata.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi