Tonno: Affronte, nuove quote siano ripartite a piccola pesca

Tonno: Affronte, nuove quote siano ripartite a piccola pesca

BRUXELLES-  L'Italia non sta rispettando le indicazioni del regolamento Ue dello scorso anno sulla gestione delle quote del tonno rosso, in particolare sulla ripartizione delle quote stesse. E' l'accusa dell'eurodeputato Marco Affronte (Verdi) che sul tema ha presentato un'interrogazione urgente alla Commissione europea.

 

Nella ripartizione delle quote l'Italia, scrive Affronte, non avrebbe "tenuto particolarmente conto della pesca tradizionale e artigianale" e "degli incentivi per i pescherecci che impiegano attrezzi da pesca selettivi" o usano tecniche a ridotto impatto ambientale, come previsto dal regolamento. "I pescatori si lamentano di essere soffocati dalle leggi europee", attacca Affronte, ma "è il Ministero italiano a non ripartire le quote tonno secondo quanto dice l'Europa".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Tragedia in autostrada, due vittime

Tragedia in autostrada, due vittime

di Emanuele Cammaroto - Pasquale Prestia