Sicilia: futuro fondi Ue al centro esordio Armao a Bruxelles

Sicilia: futuro fondi Ue al centro esordio Armao a Bruxelles

BRUXELLES - Il futuro incerto della politica di coesione europea, che dopo la Brexit rischia di subire pesanti tagli, è stato al centro dell'esordio europeo del vicepresidente della Regione siciliana e assessore per l'Economia, Gaetano Armao. Oggi il politico siciliano ha preso parte alla sua prima riunione della commissione Politiche di coesione e bilancio del Comitato europeo delle Regioni, di cui è diventato membro il 15 febbraio.

 

"Noi ci siamo appena insediati e il presidente Nello Musumeci ha messo subito mano ai temi della velocizzazione della spesa" ha dichiarato Armao a margine della riunione". "Sono già stati fatti degli incontri su questo punto con il ministro per il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti, al fine di realizzare una profonda integrazione e collaborazione fra le istituzioni statali e regionali", ha aggiunto il vicepresidente, visto che la Sicilia vuole "provvedere nel tempo più breve possibile al pieno impiego delle risorse europee".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Gambizzato nella notte

Gambizzato nella notte

di Sebastiano Caspanello