Balcani: Ue, nuovo fondo di garanzia da 150 milioni per pmi

Balcani: Ue, nuovo fondo di garanzia da 150 milioni per pmi

BRUXELLES - Un nuovo strumento di garanzia Ue da 150 milioni di euro per le pmi dei Balcani occidentali a partire dall'inizio del 2019: lo ha annunciato a Vienna il commissario Ue all'Allargamento, Johannes Hahn, a pochi giorni dal vertice dei Balcani occidentali del 9 e 10 luglio a Londra, nell'ambito del 'processo di Berlino', dove i leader e i ministri dei sei Paesi balcanici e dei Paesi Ue partecipanti (Italia, Austria, Germania, Francia, Slovenia, Croazia, Regno Unito e Polonia) discuteranno i dettagli del programma e gli investimenti socio-economici necessari alla regione per svilupparsi e avvicinarsi all'Unione.

 

La selezione dei progetti imprenditoriali prenderà il via all'inizio del 2019, mentre la data per l'avvio dei finanziamenti Ue è fissata al 2020. "Ci impegniamo a garantire questi soldi fino alla fine del 2020 e spero che, dopo la scadenza dell'attuale quadro finanziario pluriennale, ci sia l'opportunità di estendere questo programma di garanzia", ha spiegato Hahn.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Tragedia in autostrada, due vittime

Tragedia in autostrada, due vittime

di Emanuele Cammaroto - Pasquale Prestia