Gaza: europarlamentari LeU, nulla può giustificare morti

Gaza: europarlamentari LeU, nulla può giustificare morti

BRUXELLES - "Nulla può giustificare le morti dei palestinesi che ieri si sono contate a Gaza". Lo affermano da Bruxelles i tre europarlamentari italiani esponenti di Mdp e aderenti a Liberi e Uguali Antonio Panzeri, Massimo Paolucci e Flavio Zanonato. "Mentre più di 60 vite sono state spezzate per mano della violenza messa in campo dalle autorità israeliane, a Gerusalemme è andata in scena la pomposa ipocrisia statunitense che, svelando la parete della nuova ambasciata Usa, ha inaugurato una nuova stagione di crisi mediorientale - prosegue la nota -. La mossa azzardata dell'amministrazione Trump, che ormai non si può più definire una semplice provocazione, condanna tutto il Medio Oriente a risvolti imprevedibili e certamente negativi".

 

Secondo Panzeri, Paolucci e Zanonato "serve una condanna netta da parte dell'Unione europea e della comunità internazionale nei confronti delle violenze che si sono consumate al confine tra la Striscia di Gaza e Israele". "Le gravi azioni delle autorità israeliane, spalleggiate dall'incoscienza del presidente americano, non faranno altro che distruggere le condizioni per una soluzione del conflitto basata su 'due popoli e due stati', compromettendo una situazione già estremamente fragile in tutta la regione".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi