Francia ha presentato a Ue piano di azione antismog

Francia ha presentato a Ue piano di azione antismog

BRUXELLES - La Francia ha trasmesso alla Commissione europea i principali elementi del suo piano d'azione contro lo smog. Lo rende noto un comunicato del ministero dell'ambiente di Parigi dopo la convocazione a Bruxelles, il 30 gennaio scorso, dei ministri dei nove Paesi Ue che rischiano il deferimento in Corte di giustizia europea per le ripetute violazioni dei limiti di inquinamento fissati a livello Ue. La documentazione, precisa la nota, si basa soprattutto sul Piano nazionale per la riduzione delle emissioni degli inquinanti atmosferici.

 

Approvato nel maggio 2017, il piano ha come target l'azzeramento del numero di violazioni dei valori limite di Pm10 dal 2020 e il taglio degli sforamenti sul biossido di azoto (No2) da 49 stazioni nel 2010 a 10 nel 2020 fino a 3 nel 2030. Giovedì 15 febbraio - conclude la nota - il Ministro dell'Ambiente Nicolas Hulot farà il punto della situazione insieme agli enti locali e ai prefetti delle aree interessate dagli sforamenti per preparare entro la fine di marzo piani d'azione operativi.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi