Appello politici internazionali, boicottare governo Kurz

Appello politici internazionali, boicottare governo Kurz

BRUXELLES - Boicottare il governo Kurz con i suoi ministri di estrema destra, e la futura presidenza Ue austriaca nel secondo semestre del 2018. Perché sono gli eredi dei nazisti. E' l'appello rivolto all'Europa da un gruppo di politici internazionali, tra cui l'ex ministro degli Esteri francese Bernard Kouchner, l'ex collega spagnolo Miguel-Angel Moratinos, l'ex premier canadese Kim Campbell, il Nobel per la pace di Timor Est José Ramos-Horta, e rilanciato dalla stampa internazionale.

 

"Non giriamo lo sguardo: perché sono ben gli eredi del nazismo a essere entrati in posizione di forza nel nuovo governo austriaco" e questo "ci riguarda tutti, perché siamo tutti minacciati da questa funesta ideologia di odio", scrive il gruppo di politici nel loro appello, dove si chiede quindi "la messa al bando da parte dell'Europa di questo governo austriaco". Su tratta, continuano gli ex leader, di "una tappa pericolosa" che "potrebbe essere fatale" per "la democrazia e l'Europa", eppure, avvertono, "è in un silenzio e un'apatia colpevoli che le cancellierie come la strada hanno accolto questa notizia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi