Svizzera minaccia referendum su relazioni con Ue

Svizzera minaccia referendum su relazioni con Ue

BRUXELLES - Sull'Europa si addensano le nubi anche sul fronte della Svizzera: Berna minaccia un referendum per rivedere le relazioni con l'Ue, dopo le frizioni sul pieno accesso degli investitori europei alla borsa svizzera. In un crescendo di tensione, la presidente della Confederazione elvetica Doris Leuthard, in carica sino a fine anno, ha brandito l'arma della consultazione popolare dopo gli ultimi screzi con Bruxelles, con cui è in corso una difficile revisione del quadro dei rapporti bilaterali.

 

Il rinnovo temporaneo solo sino a fine 2018 del pieno accesso alla borsa svizzera ha infatti mandato su tutte le furie Berna. "Dobbiamo chiarire la nostra relazione con l'Europa, dobbiamo sapere in quale direzione andare" quindi, ha avvertito la presidente, "sarebbe d'aiuto un referendum fondamentale".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi