Siria

Bombardamenti
su Damasco

Da prima dell'alba le forze fedeli al regime di Bashar al-Assad hanno ripreso i bombardamenti su Damasco, concentrati soprattutto alla periferia della capitale.

Bombardamenti
su Damasco

Da prima dell'alba le forze fedeli al regime di Bashar al-Assad hanno ripreso i bombardamenti su Damasco, concentrati soprattutto alla periferia della capitale e nel circondario, facente parte della provincia di Rif Dimashq: lo hanno denunciato fonti dell'Osservatorio Siriano per i Diritti Umani, organizzazione dell'opposizione in esilio con sede in Gran Bretagna, secondo cui sono stati presi di mira i sobborghi meridionali di Assali, Nahar Aisha e al-Qadam come pure, fuori citta', le localita' di Irbin, al-Tal e Jdaydet Artuz. Nuovi combattimenti tra lealisti e ribelli sono inoltre stati segnalati ad Harasta, unha decina di chilometri a nord-ovest del centro storico damaschino.
  Rastrellamenti e arresti sono stati compiuti nei quartieri di Qaimreya, al-Qashla, Shaghut e nella Citta' Vecchia. Stando a un altro gruppo della resistenza, i Comitati Locali di Coordinamento della Rivoluzione, nelle ultime 48 ore a Damasco hanno perso la vita almeno 45 persone, tra cui dieci civili e due insorti soltanto nella mattinata odierna; sempre oggi quattro abitanti sono stati uccisi a colpi di arma da fuoco a Dera, capoluogo dell'omonima provincia meridionale e culla originaria della rivolta contro Assad.
  Nello stesso arco di tempo il numero complessivo dei morti nell'intera Siria e' stato di centocinquanta, la maggior parte dei quali registrati nella stessa provincia di Rif Dimashq.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi