Nuova "moda"

In vendita a New York
l'acqua del rubinetto

Se la Grande Mela è famosa per essere il posto dove è possibile imbattersi in ogni tipo di ritrovato in fatto di cibo, questa volta due commercianti dell’East Village hanno deciso di andare oltre e di mettersi a vendere l’acqua proveniente dai rubinetti di New York.

In vendita a New York
l'acqua del rubinetto

L'ultima moda 'Made in New York' è la vendita di acqua di rubinetto. Se la Grande Mela è famosa per essere il posto dove è possibile imbattersi in ogni tipo di ritrovato in fatto di cibo, questa volta due commercianti  dell’East Village hanno deciso di andare oltre e di mettersi a vendere l’acqua proveniente dai rubinetti di New York. Non acqua qualsiasi, però, assicurano i proprietari "Molecule", il nome del nuovo negozio di acqua, bensì acqua filtrata attraverso un macchinario che costa 25/mila dollari.
 L’idea è venuta a Alexander Venet, un commerciante d’arte e proprietario di un ristorante, e Adam Ruhf, un ex campione di boomerang originario della California. In barba a quanto affermato al sindaco Michael Bloomberg il quale si vanta da sempre della bontà dell’acqua newyorkese, i due asseriscono invece che dai rubinetti della città fuoriesce acqua piena di sostanze chimiche al punto da richiedere ben sette passaggi prima di creare ciò che loro chiamano 'H2O' pura. Una purezza che però al cliente costerebbe la modica cifra di due dollari e 50 più tasse per una bottiglia di meno di mezzo litro. Ma l'intraprendenza dei proprietari di 'Moleculè non si ferma all’acqua di rubinetto filtrata. Prossimamente, i due hanno intenzione di espandere il 'business' dell’acqua creando una linea sportiva tutta naturale che prevede la realizzazione di un bar per 'appassionatì di acqua, i quali possono aggiungere nel loro bicchiere shot di vitamina A, B, C, D, E oppure miscugli a base di radici, erbe e frutta.
L'ultima moda "Made in New York" è la vendita di acqua di rubinetto. Se la Grande Mela è famosa per essere il posto dove è possibile imbattersi in ogni tipo di ritrovato in fatto di cibo, questa volta due commercianti  dell’East Village hanno deciso di andare oltre e di mettersi a vendere l’acqua proveniente dai rubinetti di New York. Non acqua qualsiasi, però, assicurano i proprietari "Molecule", il nome del nuovo negozio di acqua, bensì acqua filtrata attraverso un macchinario che costa 25/mila dollari. 

L’idea è venuta a Alexander Venet, un commerciante d’arte e proprietario di un ristorante, e Adam Ruhf, un ex campione di boomerang originario della California. In barba a quanto affermato al sindaco Michael Bloomberg il quale si vanta da sempre della bontà dell’acqua newyorkese, i due asseriscono invece che dai rubinetti della città fuoriesce acqua piena di sostanze chimiche al punto da richiedere ben sette passaggi prima di creare ciò che loro chiamano 'H2O' pura. Una purezza che però al cliente costerebbe la modica cifra di due dollari e 50 più tasse per una bottiglia di meno di mezzo litro.

 Ma l'intraprendenza dei proprietari di 'Moleculè non si ferma all’acqua di rubinetto filtrata. Prossimamente, i due hanno intenzione di espandere il 'business' dell’acqua creando una linea sportiva tutta naturale che prevede la realizzazione di un bar per 'appassionatì di acqua, i quali possono aggiungere nel loro bicchiere shot di vitamina A, B, C, D, E oppure miscugli a base di radici, erbe e frutta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi