Cina

Giallo sulla morte
dell'ambasciatore

Il nuovo ambasciatore giapponese in Cina, Shinichi Nishimiya, è morto oggi in un ospedale di Tokyo, dove era ricoverato da alcuni giorni.

Giallo sulla morte
dell'ambasciatore

Shinichi Nishimiya

Il nuovo ambasciatore giapponese in Cina, Shinichi Nishimiya, è morto oggi in un ospedale di Tokyo, dove era ricoverato da alcuni giorni. 

Lo riferiscono i media nipponici, ricordando che Nishimiya, 60 anni, era stato trovato giovedì da un passante svenuto in una strada nei pressi della sua abitazione a Shibuya, quartiere residenziale della capitale. Solo due giorni prima era stato nominato a capo della rappresentanza diplomatica a Pechino.  

La causa della morte non è nota, ma la polizia, che lavora alla ricostruzione della vicenda, ha escluso l'ipotesi di omicidio. Nishimiya, diplomatico di carriera ed ex viceministro degli Esteri per gli Affari economici, avrebbe dovuto sostituire Uichiro Niwa, ex presidente di Itochu e proveniente dal settore privato, nel pieno del deterioramento nei legami bilaterali tra i due Paesi sulla nazionalizzazione decisa dal Giappone delle isole Senkaku, rivendicate da Cina e Taiwan.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi