Famiglia sterminata

Strage in Alta Savoia
bimba viva fra i cadaveri

All'interno del veicolo nel quale erano stati ritrovati i cadaveri, è stata scovata una bimbetta viva di 4 anni riversa sotto il corpo della madre.

Strage in Alta Savoia
bimba viva fra i cadaveri
Un misterioso omicidio di 4 persone sulle Alpi Francesi si complica ulteriormente.
  All'interno del veicolo nel quale ieri erano stati ritrovati i cadaveri, è stata scovata una bimbetta viva di 4 anni, che parla inglese, riversa sotto il corpo della madre.
 

"E' rimasta sotto il cadavere per quasi otto ore e non si e' mossa per tutto il tempo"; impossibile trovarla finche' gli uomini della gendarmeria francese non hanno avuto accesso alla scena del crimine, ha spiegato il procuratore di Annecy, Eric Maillaud. Intanto, si comincia a far luce almeno sulla nazionalita delle vittime della sparatoria avvenuta nell'Alta Savoia, a Chevaline vicino al lago di Annecy.

Si tratta di una famiglia britannica in vacanza. La bimba e' stata trovata intorno a mezzanotte, nella BMW in cui c'erano i cadaveri degli altri passeggeri. La famiglia era in vacanza in un campeggio sulle rive del lago. L'identita' del padre, che era al volante del veicolo, e' stata stabilita' "in maniera quasi certa"; quella delle due donne nella parte posteriore deve essere ancora confermata "in maniera definitiva", ha aggiunto il procuratore. Sul posto, in totale sono stati trovati quattro cadaveri: oltre al padre e alle due donne nella parte posteriore c'era un ciclista morto davanti alla vettura; mentre un'altra bimba, ferita, e' stata ricoverata in ospedale e versa in condizioni gravi ma stabili.

Le vittime sono state scoperte mercoledi' pomeriggio. Vicino all'abitacolo sono state trovati un gran numero di bossoli, a conferma della violenza del fuoco messo in campo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi