Incendi sui Nebrodi

VV.F. in azione su
strade e colline

A Librizzi nuovo grave incendio nei boschi nella stessa zona distrutta dai roghi dell’agosto 2007: ancora una volta pochi dubbi sulla natura dolosa. Sulla litoranea tra Acquedolci e Sant’Agata grande paura per un giovane di Caronia: in fiamme la sua auto.

VV.F. in azione su
strade e colline

I boschi di Librizzi non hanno pace: un nuovo grave incendio è divampato nel primo pomeriggio di ieri mandando in cenere decine di ettari di vegetazione e mettendo in pericolo alcune case. La zona interessata è sempre la stessa: tutto il crinale che va dalle contrade Acquapalumbo e Acquaverni fino alla pineta comunale di Portella Due Croci, proprio quella che venne completamente distrutta dai roghi dell’agosto 2007.

Attimi di grande paura ieri mattina per un giovane originario di Caronia ma residente a Brescia, che sta trascorrendo le ferie nel paese di origine. La sua Alfa Romeo Gt, di nuova immatricolazione, ha infatti preso fuoco mentre il giovane si trovava sulla strada litoranea tra Acquedolci e Sant'Agata Militello.Il fuoco in pochi istanti ha inghiottito l’Alfa Romeo, minacciando persino una casa colonica che si trova sul bordo della carreggiata. Prontamente avvisati, sul posto sono quindi giunti i vigili del fuoco del distaccamento di Sant'Agata Militello che hanno subito domato l’i n c e ndio. Il traffico sulla litoranea tra Acquedolci e Sant'Agata Militello è rimasto bloccato per circa un’ora, regolato da una pattuglia della polizia municipale di Acquedolci.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400