Aeroporto dello stretto

Sogas-Provincia
Cercasi chiarimento

Invitati il presidente della società Porcino, i revisori dei conti e l’esperto Latella. Mercoledì incontro a palazzo dei Leoni di Messina.

Sogas-Provincia
Cercasi chiarimento
Mantenendo il possesso della partecipazione, la Provincia di Messina è tenuta a coprire la propria parte ma non avendo la liquidità disponibile continua ad accumulare debiti. Nel prossimo bilancio in attesa di essere approvato, sono state inserite solo le quote per il ripiano delle perdite riferite al 2010. Nulla di più. Ecco perché, sulla sponda reggina, le promesse in assemblea del presidente Ricevuto, di rilanciare la presenza in Sogas, non sono state accolte benissimo. Anzi, il contrario. Il patatrac si è concretizzato con la conferenza sul nuovo sistema di collegamenti con Messina, dapprima convocata a palazzo dei Leoni, revocata in fretta e furia dai vertici amministrativi siciliani e poi tenutasi in Calabria. Pesantissimo l’attacco del presidente del consiglio provinciale di Reggio Calabria, Antonio Eroi, che aveva definito l’a tteggiamento dei “cugini” da «commedia tragicomica». Anche Porcino aveva parlato solo di «belle parole, non concretizzate in atti».

 

Commenti all'articolo

  • buddace

    26 Agosto 2012 - 09:09

    Ricevuto cosa aspetta? i debiti sono dei Reggini e non di Messina,tiratevi fuori da una società in perdita

    Rispondi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400