Villafranca Tirrena

Un progetto di sviluppo
per l'area industriale

A chiederlo è la Cisl nel corso del rirettico provinciale della Femca tenutosi nell'aula consiliare del centro tirrenico

Un progetto di sviluppo
per l'area industriale

Il direttivo Femca Cisl

Direttivo della Femca Cisl stamani nell’aula consiliare del comune di Villafranca. Chiesto un grande progetto di sviluppo per area ex Pirelli dopo che nei giorni scorsi la vertenza Telcom ha riproposto il processo di smantellamento degli insediamenti industriali. Il segretario provinciale della Femca Stefano Triboli e quello generale della Cisl Tonino Interdonato  hanno sottolineato che l’area di Villafranca sta vivendo un’evidente de-industrializzazione che rischia di diventare irreversibile. Nell’ultimo periodo, nel settore chimico-industriale, si sono registrate crisi alla ALVIPLAST ed alla SBS prima della TELCOM.  Secondo  Femca e Cisl si dovrebbe valutare l’opportunità di realizzare un’agenzia locale di sviluppo col compito di promuovere in modo integrale l’area di Villafranca attraendo investimenti dall’esterno, anche attraverso la realizzazione di eventi che abbiano ricadute economiche e di immagine positive. Disponibilità a portare a soluzione la questione Telcom e discutere nel merito la proposta della Femca Cisl è arrivata dal sindaco di Villafranca Matteo De Marco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400