Policlinico

Neonato morto
eseguita autopsia

Il piccolo Riccardo deceduto in terapia intensiva dopo essere nato prematuramente il 3 luglio. Ad eseguire l’esame ieri pomeriggio è stato il medico legale Isabella Aquilia di Catanzaro, che in mattinata aveva ricevuto l’incarico dal sostituto Anna Maria Arena

Neonato morto 
eseguita autopsia

Un’inchiesta che allo stato vede tre indagati. Si tratta di un medico e due infermieri dell’unità di Terapia intensiva neonatale, nei cui confronti il sostituto ha formulato l’ipotesi di concorso in omicidio colposo. I tre sanitari sono assistiti dagli avvocati Rina Frisenda, Salvatore Sorbello, Giuliano Saitta, Carlo Zappalà e Giovanni Mannuccia. La famiglia del neonato ha nominato come perito di parte il medico legale Nino Bondì mentre gli indagati hanno nominato il prof. Claudio Crinò e la neonatologa Maddalena Grosso.
Il piccolo Riccardo era ricoverato in Terapia intensiva dopo essere nato di sette mesi e sottopeso il 3 luglio scorso, pesava appena 1,7 kg.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi