EX SERVIRAIL

Orsa chiede
incontro a FS

Dopo giorni di silenzi si torna a parlare della vertenza Servirail. La segreteria regionale dell’Orsa chiederà nei prossimi giorni un incontro con Ferrovie dello Stato per avanzare le proposte di ricollocazione dei lavoratori e chiudere definitivamente la vertenza

Binari

La vertenza Servirail da tempo langue in una fase di stallo.  E' trascorso un mese dalla proposta avanzata dal Gruppo FS per la ricollocazione degli 80 lavoratori ex Servirail di Messina ma da allora non si è fatto alcun passo avanti. A rompere il muro del silenzio  è il segretario regionale dell’Orsa, Mariano Massaro, per il quale è finito il tempo di  tergiversare.  Nei prossimi giorni il sindacato solleciterà un incontro urgente a Palermo con  Ferrovie dello Stato – per chiudere definitivamente la vertenza. Non c’è più tempo da perdere, ricorda il segretario regionale dell’Orsa, poiché dal prossimo mese di settembre scadrà il sussidio di disoccupazione e gli ex lavoratori Servirail resteranno senza alcun reddito.  Al tavolo delle trattative l’Orsa proporrà a Ferrovie dello Stato la piena occupazione di tutti i lavoratori nel settore degli appalti RFI e Trenitalia già dal primo settembre ed in una seconda fase, già dal primo trimestre 2013, la selezione specifica e dedicata per il loro inserimento direttamente in RFI.  Occorre – secondo l'Orsa – verificare l'esistenza e la dislocazione sul territorio delle ditte che dovrebbero assumere il personale e garantire la clausola sociale per questi  lavoratori affinchè non si ripetano i problemi già affrontati ed avere al tempo stesso garanzie piene da FS sui criteri di trasparenza per la successiva ricollocazione all'interno del gruppo.  Per Massaro dunque la parola d’ordine è accelerare l'incontro con Fs che deve essere risolutivo. Occorre sanare al più presto una ferita ancora aperta per i lavoratori, rimasti asserragliati per giorni sul Campanile del Duomo, e per le loro famiglie che da troppo tempo attendono un segnale di speranza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400