Università

Ecco i direttori
di Dipartimento

Risicato il sorpasso di Giuseppe Pio Anastasi su Alfredo Blandino a Scienze Biomediche. I risultati ancora da ufficializzare.

Università Messina
A Medicina, roccaforte del rettore, Franco Tomasello, vince Filippo De Luca su Carmelo Romeo a Scienze Pediatriche, ginecologiche, microbiologiche e biomediche, mentre Domenico Cucinotta si impone su Francesco Trimarchi a Medicina Clinica e sperimentale. Segnali ben precisi nel successo risicato del prorettore Giuseppe Pio Anastasi, candidato per il post-Tomasello e “uomo” del rettore, su Alfredo Blandino nel dipartimento Scienze Biomediche e delle immagini morfologiche e funzionali.
Duello acceso al Dipartimento di Patologia umana nella sfida aperta fino all’ultimo e vinta da Eugenio Cucinotta su Giovanni Tuccari. Partita “combattuta” anche a Scienze Veterinarie, dove Antonio Panebianco dovrebbe avere avuto la meglio su Pietro Paolo Niutta. Edoardo Proverbio si è imposto su Gabriele Centi nel “duello” per la poltrona di direttore di Ingegneria elettronica, chimica e industriale. Giancarlo De Vero guiderà invece l’ambito dipartimento di Giurisprudenza, superando Giacomo Pace. L’assessore al Comune di Barcellona, Lina Panella, ha invece perso l’unica sfida “rosa” con Rosalba Larcana a Scienze Umane e sociali.
Raggiunto il quorum, al primo turno hanno avuto via libera “facile” anche i tredici candidati senza rivali. Si tratta di Giovanni Dugo al dipartimento di Scienze dell'ambiente, della sicurezza, del territorio, degli alimenti e della salute,
Antonio Pennissi a Scienze cognitive
della formazione e degli
studi culturali, Emilio De
Domenico
al dipartimento
Scienze biologiche e ambientali,
Augusto D'Amico a Scienze
economiche, aziendali, ambientali
e metodologie quantitative.
Ancora l'ex preside di Economia
Giovanni Moschella a
Scienze giuridiche e storia delle
istituzioni, Giovanni Grassi
a Scienze chimiche, Giuseppe
Vita
a Neuroscienze, l’ex preside
di Scienze Giacomo Maisano
a Fisica e scienze della terra,
Giancarlo Cordasco a
Scienze sperimentali medico-
chirurgiche specialistiche e
odontostomatologiche, Francesco
Oliveri
a Matematica e
informatica, Antonino D'Andrea
ad Ingegneria civile, informatica,
edile, ambientale e
matematica applicata, Giuseppe
Bisignano
a Scienze del farmaco
e prodotti per la salute e
Giovanni Cupaiolo a Civiltà
antiche e moderne. Il mandato
elettorale è per il triennio
2012-2015.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi