SOLIDARIETA'

Visite gratuite
per bimbi bielorussi

I piccoli, provenienti dalla zona di Cherbobyl, potranno eseguire visite specialistiche al Policlinico.Per tutto il mese di agosto saranno ospiti di famiglie messinesi nell’ambito del progetto Aiutiamoli a vivere.

Policlinico Messina

Sono in tutto nove i bambini bielorussi, di età compresa tra i 7 e 12 anni, che fino al 10 agosto effettueranno al Policlinico visite specialistiche. Si tratta di un progetto di accoglienza a cui l’azienda ospedaliera aderisce già da diversi anni, e che è stato promosso dal comitato “Agnese Falgetano” di Messina, della Parrocchia S.S. Paolo e Nicolò di Briga Marina, che rappresentano uno dei bracci operativi della fondazione “Aiutiamoli a Vivere” di Terni. I bambini per tutto il mese di agosto saranno ospiti di famiglie messinesi che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa. In questi giorni i piccoli ospiti potranno eseguire ecografie alla tiroide, visite pediatriche, oculistiche e qualsiasi altro esame sia necessario per le loro patologie. Si tratta di un’iniziativa già ripetuta più volte e che ha dato ottimi risultati. È stato dimostrato come un mese in Italia restituisca due anni di vita ai bambini colpiti dalle radiazioni. Sono trascorsi 26 anni dallo scoppio della centrale atomica e gli effetti del disastro sulla salute dei bambini sono  ancora devastanti e non accennano a diminuire.  Recentemente si era conclusa un’altra iniziativa a favore di bambini bielorussi. Cinque di loro,  affetti da fibrosi cistica, hanno eseguito accertamenti ed esami approfonditi, sia in regime di day hospital che di ricovero.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi