RIMPASTO GIUNTA

Ricevuto atteso in consiglio provinciale

Durante la seduta di domani si parlerà dell'ampliamento dell'esecutivo a quindici e delle deleghe ai nuovi assessori

Ricevuto e i cinque nuovi assessori

Ricevuto e i cinque nuovi assessori

Nanni Ricevuto è atteso domani in consiglio provinciale per la presentazione della nuova giunta composta da quindici assessori, che tanto ha fatto discutere. Il presidente della Provincia presenterà la sua squadra per la prima volta in Aula, considerando che dal 2008 persiste all'ordine del giorno il punto sulla presentazione delle deleghe seppur riferito all'esecutivo definito dopo la vittoria in campagna elettorale. In questa occasione Ricevuto verrà accolto dai consiglieri per spiegare le motivazioni che lo hanno spinto a rimodulare la giunta e le deleghe, che ancora non sono state ufficialmente assegnate. Oltre ai classici incarichi, il presidente di palazzo dei Leoni ha annunciato che verranno affidati degli obiettivi ad hoc che gli assessori dovranno raggiungere entro un determinato tempo prestabilito.

Intanto il capogruppo del Pd, Pippo Rao, insieme ad Idv e Rifondazione, ha predisposto un ordine del giorno che verrà presentato in occasione della seduta, attraverso il quale si sollecita Ricevuto a spiegare «le proprie scelte in merito a fronte delle vibranti proteste che si sono levate sul provvedimento di ampliamento della Giunta». L'opposizione chiederà al presidente dell'ente di impegnarsi a mettere in essere quanto previsto dalla Legge Regionale Siciliana 5 aprile 2011 n.6, portando il numero di assessori a 9, inoltre a specificare «quali obiettivi sono stati raggiunti in questi anni dall’amministrazione provinciale di Messina a fronte di un numero sproporzionato di annunci e proclami non seguiti da risultati concreti e questo mentre il territorio e le comunità messinesi da anni chiedono con forza interventi e progettualità mai messi in essere».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400