MESSINA

Pulci al tribunale
rinviate udienze ed
il processo ai Santalco

La presenza dei parassiti negli scantinati del tribunale di Messina ha fatto saltare tutte le udienze in programma oggi al Palazzo di giustizia tra le quali quella del processo a carico di Benito e Carmelo Santalco, imputati a vario titolo di concussione, peculato e appropriazione indebita

Pulci al tribunale
rinviate udienze ed 
il processo ai Santalco

Per la presenza di pulci negli scantinati del tribunale di Messina sono saltate tutte le udienze in programma oggi al Palazzo di giustizia. I giudici impegnati nei vari dibattimenti hanno chiesto al presidente di rinviare tutti gli impegni e di adottare misure volte a debellare l'infestazione. Tra le udienze rinviate c'é anche quella del processo a carico di Benito e Carmelo Santalco, imputati a vario titolo di concussione, peculato e appropriazione indebita. L'indagine nasce per la gestione dei fondi Easa, il patronato degli artigiani, di cui Benito Santalco é stato presidente. L'ex assessore comunale all'e-government Carmelo Santalco, indagato perché avrebbe utilizzato i fondi dei patronati per spese personali, ha scelto di patteggiare la pena mentre il padre continuerà con rito ordinario. Benito Santalco è stato indagato per le accuse di un dipendente del patronato, il quale ha raccontato agli investigatori di essere stato costretto a consegnare all'ex presidente una parte dello stipendio dal 2001 al 2006. Inoltre l'ex assessore è accusato anche di appropriazione indebita perché avrebbe utilizzato le linee telefoniche del municipio per usi personali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Arrestato carabiniere per droga

Arrestato carabiniere per droga

di Rosario Pasciuto