Roccalumera

Bocciato il Consuntivo,
maggioranza "liquefatta"

Situazione economica del Comune è complessa, opposizione preoccupata per i cittadini

Bocciato il Consuntivo,
maggioranza "liquefatta"

Non cambia la musica nel consiglio comunale di Roccalumera. Nell’ultima seduta del civico consesso è stato bocciato il “Rendiconto dell’esercizio 2011”. Al Comune di Roccalumera non tornano più i conti e i consiglieri del gruppo “Roccalumera nel Cuore”, Guseppe Campagna, Natia Basile, Elio Cisca, Ettore Fleres, Marco Maccarrone, Carmelo Spadaro e Andrea Vadalà, non è restato altro da fare se non bocciare il Consuntivo.

Dello stesso avviso è stato anche il Presidente del Consiglio Comunale, Antonio Garufi, che ha, insieme alla minoranza, votato contro. L’ormai ex maggioranza ha potuto contare solo su quattro voti, quelli dei consiglieri Corrini, Totaro, Allegra e Barbera. “La maggioranza si è liquefatta – ha spiegato il capogruppo dell'opposizione Campagna - e, ancora una volta, è stato grazie al nostro senso di responsabilità se il Consiglio si è potuto svolgere. E’ toccato a noi, infatti, garantire, ancora una volta, il numero legale. La situazione economico finanziaria del Comune è precipitata, siamo ormai al collasso e tutto ciò ci preoccupa parecchio perché a pagarne pesantemente le conseguenze saranno i nostri concittadini”.

 Gli altri due punti all’ordine del giorno facevano riferimento a questioni urbanistiche. “Erano particolarmente carenti e lacunose e quindi, per non aggravare la situazione, invece di bocciarle, abbiamo preferito rinviarle con la speranza che, per il futuro, gli amministratori comunali pongano maggiore attenzione sugli atti dalla cui applicazione, poi, scaturiranno conseguenze, anche gravi, sulla cittadinanza”, ha concluso Campagna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400