Hc Rubina

Possibile transazione per i danni causati

La società armatrice sta valutando un accordo per evitare un lungo contenzioso.

HC Rubina

C’è la possibilità che la Imm Shipping Gmbh & Co, la società armatrice proprietaria della nave “Rubina” incagliatasi tre mesi fa a Ganzirri, e il Comune trovino un accordo a metà strada, rispetto alla richiesta di risarcimento di 20 mila euro che Palazzo Zanca ha inviato alla compagnia tedesca per i danni provocati dall’incidente del marzo scorso. La società, infatti, tramite i propri legali, ha informato l’Amministrazione di essere in fase di valutazione sulla possibilità di una transazione, per evitare un pubblico contenzioso. Nei giorni scorsi il dirigente all’Avvocatura, Calogero Ferlisi, aveva inviato una nota alla società armatrice con la relativa richiesta di risarcimento danni causati alla barriera frangiflutti dalla nave “Hc Rubina”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi