Fiera

A porte aperte con D'Amore commissario

E' quanto emerso dalla riunione convocata stamani dal neo presidente dell'Autorità portuale. I viali aperti dal 4 al 19 agosto.

Ente Fiera

200 le richieste giunte all’Ente dagli espositori per partecipare. Fabio D’Amore   è di nuovo commissario straordinario dell’Ente e lo sarà per tre mesi. “Torno per salvaguardare il futuro dei dipendenti” ha detto nel corso di una conferenza stampa all’autorità portuale alla quale hanno preso parte i rappresentanti di numerosi enti locali ed associazioni. L’ingresso libero – è stato aggiunto- incrementerà la partecipazione dei visitatori e prevedibilmente gli incassi degli espositori. Dal 10 al 16 agosto con il sostegno della regione si svolgeranno in Fiera degli spettacoli. Molte cose però sono ancora da stabilire. La macchina organizzativa funziona a pieno regime solo da pochissimo e quest’anno, non che non lo fosse già negli anni scorsi, sarà una fiera diversa, una festa di popolo –come è stato detto- ma irrinunciabile, non solo per mantenere una  tradizione, ma per mantenere  un marchio, quello dell’Ente Fiera -ha precisato il sindaco Buzzanca- indispensabile per garantire un futuro ai dipendenti ed allo stesso Ente, che dopo le elezioni dovrà darsi una dimensione.


Il conto alla rovescia prosegue
inesorabile e ancora non c’è
un’indicazione che informi la
cittadinanza, e gli eventuali turisti
presenti a Messina ad agosto,
sull’effettivo svolgimento della
Fiera Campionaria edizione
2012. Per fare chiarezza sugli
aspetti tecnico-amministrativi,
sui vari ruoli e competenze, il
presidente dell’Autorità portuale
Antonino De Simone ha convocato
per oggi una conferenza
stampa, che si terrà proprio nel
quartiere fieristico. «Mi auguro
che siano presenti il sindaco, il
presidente della Provincia e il
commissario dell’Ente Fiera»,
afferma De Simone che non vuole
svelare i motivi dell’incontro
con i giornalisti ma si limita a un
annuncio: «Diremo le cose che i
messinesi devono sapere perché
siamo convinti di aver fatto tutto
quello che era in nostro potere di
fare e speriamo che anche tutti
gli altri soggetti in causa si assumano
le proprie responsabilità».
 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400