Taormina

Dai rubinetti esce acqua torbida

La chiusura del vecchio pozzo romano evidentemente non è bastata. Nuovamente allarmati i residenti di Trappitello che chiedono risposte.

Dai rubinetti esce acqua torbida

È bastata la prima pioggia, un timido acquazzone di fine luglio, per far tornare in primo piano l’emergenza della potabilità dell’acqua a Taormina ed in particolare a Trappitello. La chiusura del vecchio pozzo romano, la realizzazione e attivazione di un nuovo pozzo gemello non è bastata evidentemente a risolvere il problema. Ieri mattina a Trappitello i residenti si sono risvegliati con l’acqua dei rubinetti nuovamente torbida. «Si pensava, e si sperava che non ci sarebbe stata più alcuna contaminazione da acque reflue o fango ma dopo le prime piogge di lunedì scorso, dai nostri rubinetti è uscita acqua torbida. A questo punto non è più un problema di pozzo», afferma la dott.ssa Giovanna Muccio, presidente del Comitato Civico “Impegno Sociale Taorminese”, che in questi mesi ha seguito da vicino la questione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400