Dissesto Comune Milazzo

Arriva il commissario
Ultimatum ai consiglieri

L’assessorato regionale alle Autonomie ha nominato Carlo Turriciano. La delibera deve essere adottata entro trenta giorni, pena la decadenza.

Arriva il commissario
Ultimatum ai consiglieri

A sorpresa arriva a Palazzo dell’Aquila il commissario ad acta che impone al consiglio comunale di dichiarare il dissesto entro il 30 agosto prossimo. Si tratta dell’ennesimo colpo di scena della telenovela dissesto che vede da una parte l’amministrazione intenta ad accelerare e il consiglio comunale invece a prender tempo. In questa querelle si era inserita anche la Corte dei Conti che ha deliberato di dare 60 giorni ai consiglieri di adottare gli accorgimenti per evitare il default.
Ma è stato l’assessorato alle Autonomie locali ad accelerare dopo aver preso atto della favorevole sentenza del Tar che ha rigettato il ricorso d’u rgenza di alcuni consiglieri avverso la diffida formalizzata al Comune di Milazzo dal dirigente del servizio ispettivo, Margherita Rizza. E così da Palermo è stato nominato il dottor Carlo Turriciano, funzionario dell’assessorato regionale alle Autonomie Locali, che ieri mattina si è presentato di buon'ora al municipio col decreto ed, espletate le formalità dell’insediamento ha subito provveduto a vincolare il consiglio comunale per mercoledì 1 agosto. I consiglieri si potranno riunire in seduta permanente fino al 30 agosto, termine ultimo. Se non delibereranno saranno dichiarati decaduti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi