MESSINA

Cassonetti trasferiti,
a Giostra si ribellano

Riversati per strada i rifiuti. Gli operatori di MessinaServizi hanno dovuto attuare un servizio straordinario per togliere la catasta di immondizia

Cassonetti trasferiti,  a Giostra si ribellano

È esplosa nella serata di ieri la rabbia di alcuni abitanti di Giostra. Una rabbia motivata, a quanto pare, da un provvedimento legittimo, che può essere discusso e rivedibile, ma che non può in nessuna occasione giustificare un atto incivile come quello inscenato ieri.

All’altezza della rotonda dell’isolato 13 di viale Giostra, infatti, è stata riversata per strada una vera e propria montagna di rifiuti. Una sorta di blocco stradale, per ribellarsi alla decisione di trasferire dalla loro procedente collocazione i cassonetti.

Una decisione troppo grave, secondo alcuni abitanti della zona, che quindi hanno deciso di protestare in modo così eclatante. Sul posto, per cercare di sedare gli animi, sono intervenuti gli uomini della polizia municipale e della polizia di Stato. Quindi sono stati chiamati gli operatori di MessinaServizi, che hanno dovuto attuare un servizio straordinario per togliere dalla strada la catasta di rifiuti accumulata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi