Offshore d’altura

Il messinese Schepici trionfa alla Ostia-Ponza-Ostia

In coppia con Marco Pennesi ha vinto dando 10 minuti di distacco al secondo classificato, nella prima edizione della gara internazionale di Offshore d’altura organizzata dal Club Italia Offshore "Roma Offshore Speed Race 2012".

Il messinese Schepici trionfa alla Ostia-Ponza-Ostia

"E' stata questa una gara emozionante che ha esaltato il valore umano, tecnico e di esperienza nella navigazione ad alte velocità - ha dichiarato Schepici - é stata questa una gara che si basa sull'affidabilitá del mezzo e la nostra imbarcazione, completamente made in Italy,  costruita da Marco Pennesi, é stata molto performante. Nell'intero tragitto, navigando sempre al massimo della velocita' abbiamo consumato solo 350 litri di gasolio e questo é davvero un record". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi