Messina

De Luca: la Cassazione ci ha dato nuovamente ragione

Il verdetto ci è’ stato notificato alle ore 7:30 dopo una notte insonne in attesa di notizie, scrive il sindaco di Messina sulla sua pagina Facebook

Cateno De Luca

Ecco cosa pubblica stamattina De Luca sulla sua pagina ufficiale

La Suprema Corte di Cassazione ci ha dato nuovamente ragione !

Ieri, mentre ero in consiglio comunale a Messina, si stava svolgendo a Roma l’udienza innanzi alla Suprema Corte di Cassazione ed ero in continuo contatto con il professor Carlo Taormina per capire se oggi rischiavo di tornare agli arresti domiciliari per la vicenda riguardante la presunta evasione Fiscale che ha causato il mio arresto del 8 novembre scorso poi annullato dal Tribunale della libertà.

Il verdetto ci è’ stato notificato alle ore 7:30 dopo una notte insonne in attesa di notizie.

LA SUPREMA CORTE DI CASSAZIONE HA RESPINTO IL RICORSO DELLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI MESSINA CONFERMANDO L’INESISTENZA DEI PRESUPPOSTI DELL’ARRESTO.

Intanto si è conclusa in tarda mattinata davanti al gup Finocchiaro l'udienza preliminare del caso Fenapi che vede coinvolto con l'accusa di evasione fiscale il sindaco di Messina Cateno De Luca. Il pm Francesco Massara stamane ha ampliato la contestazione accusatoria anche al 2013. Dei dieci imputati coinvolti il solo Domenico Magistro ha scelto il rito abbreviato, e sarà giudicato ad ottobre, mentre tutti gli altri proseguono con il giudizio ordinario. Il gup deciderà tutto intorno alle 15.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi