DEGRADO AREA IACP

Rione Taormina
regno degli animali

Ancora forti disagi per gli abitanti delle palazzine che si affacciano sull’area sbaraccata. La zona, di proprietà dello IACP; è in stato di totale abbandono e proliferano topi, blatte e zanzare.

Rione Taormina
regno degli animali

Cinque anni d’inferno, non si possono definire diversamente. Gli abitanti delle palazzine di via Consolare Valeria pensavano che fossero finiti i disagi quando nel marzo 2007 finalmente fu eliminata la disumana baraccopoli del rione Taormina. In quell’area di proprietà dello IACP sarebbero dovuti sorgere dei palazzi destinati agli ex baraccati. E,invece, come spesso accade dopo cinque anni non è stata messa nemmeno la prima pietra. Col risultato che l’area, recintata alla meno peggio, è diventata una sorta di discarica e la zona infestata da topi di enormi dimensioni, blatte e zanzare.  A subirne le conseguenze ancora gli abitanti delle palazzine che si affacciano su quell’area. Nonostante le ripetute richieste di bonifica avanzate allo IACP nessun intervento concreto è stato eseguito tranne una modesta scerbatura. E cos’ negli ultimi tempi, forse anche a causa del forte caldo, la situazione è peggiorata. Più volte grossi topi sono entrati nelle case, le blatte ormai circolano liberamente anche negli androni e le zanzare costringono gli abitanti della zona la sera a serrare le finestre nonostante le alte temperature. Senza contare che nell’area dello IACP sono state accatastate le immancabili masserizie e rifiuti di ogni genere e che l’erba secca si presta ad alimentare gli incendi. Un pericolo in più se si considera la presenza di un vicinissimo distributore di carburante. Una situazione senza via d’uscita alla quale gli abitanti si sono opposti con i mezzi più disperati. Una signora ha presentato un esposto in Procura contro lo IACP per lo stato di abbandono e di pericolo che regna nell’area.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400