MESSINA

Morte fratellini, Germanà scrive a Salvini

"Mi faccio portavoce, da parlamentare, delle tante sollecitazioni che mi sono giunte relativamente alle difficoltà riscontrate dai Vigili del Fuoco al momento del soccorso"

germanà

“Nell’unirmi al dolore della meravigliosa famiglia Messina, che ho la fortuna di conoscere personalmente, per la tragica morte dei fratellini Francesco Filippo e Raniero, mi faccio portavoce, da parlamentare, delle tante sollecitazioni che mi sono giunte relativamente alle difficoltà riscontrate dai Vigili del Fuoco al momento del soccorso. Lungi da me attribuire responsabilità al Corpo dei VV.FF, orgoglio nazionale, ma stando alle testimonianze la carenza di mezzi e di personale ha comportato una ridotta efficienza nell’arrivo sul posto e difficoltà nell’utilizzo di un’autoscala non idonea alla tipologia d’intervento in un centro città caratterizzato da vie strette.
Nel presentare un’interrogazione urgente al ministro dell’Interno, Matteo Salvini, sulla necessità di porre rimedio a queste carenze, sono consapevole che nulla potrà lenire il dolore della famiglia ma ritengo che una città in lutto meriti risposte, anche per scongiurare il ripetersi di simili tragedie”.
Lo afferma in una nota Nino Germanà, deputato di Forza Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Tragedia in autostrada, due vittime

Tragedia in autostrada, due vittime

di Emanuele Cammaroto - Pasquale Prestia