MESSINA

Bus, e gli autisti ?

C'è il rischio che i mezzi dell'Atm restino fermi a partire dal 15 giugno . L'allarme lanciato dalla Uiltrasporti

atm piazzale

Le ferie estive incombono, e quando gli autisti in organico dovranno iniziare giustamente a goderne, sarà difficile che tutti i mezzi a disposizione dell'azienda municipalizzata trasporti possano uscire in servizio dall'autoparco di via La Farina. La situazione che potrebbe venire a crearsi la prospetta la Uiltrasporti alla luce dei ritardi burocratici nel bando per il reclutamento di 75 nuovi autisti scaduto da due mesi e fermo inspiegabilmente all'Urega, l'ufficio regionale che si occupa proprio di gare di appalto. Il piano ferie scatta dal prossimo 15 giugno, mese in cui scade anche il contratto annuale dei 44 autisti assunti a tempo determinato. Se non verranno presi provvedimenti immediati, insomma, c'è il rischio concreto che il parco Bus divenuto piuttosto nutrito negli ultimi anni, resti bloccato per mancanza di conducenti. Una situazione praticamente ribaltata rispetto ad un quinquennio addietro. In una sola parola: un paradosso. Per mettere quantomeno una pezza, il segretario generale della Uiltrasporti Michele Barresi, auspica, che in tempi rapidi la direzione generale dell'Atm e l'amministrazione comunale proroghino il contratto degli autisti interinali e pongano in essere ogni intervento per completare l'iter del bando per il reclutamento dei nuovi. L'arrivo della stagione estiva incombe e con essa anche quei servizi che l'Atm è riuscita a svolgere negli ultimi anni riscuotendo il consenso dell'utenza. Su tutti il trasporto notturno lungo le due riviere.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi