MESSINA

L'attentato ad Antoci è senza colpevoli

Dopo due anni di indagini non è stato possibile individuare l’identità di killer e mandanti

L'attentato ad Antoci è senza colpevoli

Una Camel, tre Rothmans e una B&H. Dentro il cellophane di un fascicolo, in uno scaffale. Cinque cicche smozzicate di sigaretta e una mole impressionante di carte divisa tra accertamenti investigativi, relazioni di servizio, perizie balistiche, prelievi del Dna, fotografie, sopralluoghi, analisi chimiche, intercettazioni telefoniche e ambientali. Il distillato cartaceo in due anni di indagini. Ma nessun colpevole. Ci sono soltanto le cicche, un paio di sagome indistinte in tuta mimetica notate dai poliziotti e tre colpi di calibro 12 conficcati nella Thesis blindata. Niente altro.

Leggi l'intero articolo nell'edizione cartacea

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi