Gioiosa Marea

Perde il controllo dell'auto, muore avvocato sulla SS 113

Maria Rita Segreto, 49 anni, di Gioiosa Marea. La sua Fiat 126 si è poi scontrata con un furgone che proveniva in senso contrario. Deceduta sul colpo

Perde il controllo dell'auto, muore avvocato sulla SS 113

Erano da poco trascorse le otto. La strada era bagnata per la pioggia caduta anche nelle prime ore del mattino. L'avvocato Maria Rita Segreto alla guida della sua vecchia Fiat 126 a cui era ancora particolarmente affezionata, stava percorrendo la 113 alla della frazione di Saliceto, in direzione Messina. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri della stazione di Gioiosa Marea, la donna avrebbe perso il controllo della sua auto in prossimità di una curva. Lo sbandamento che ne sarebbe conseguito l'avrebbe indotta a oltrepassare la corsia di marcia ed a scontrarsi frontalmente con un furgoncino Peugeot che sopraggiungeva in senso contrario. L'impatto è stato violentissimo tra i due mezzi. La parte anteriore sinistra del mezzo commerciale ha devastato prevalentemente la parte anteriore sinistra dell'auto condotta dall'avvocato Segreto che si è arrestata sulla stessa corsia di marcia, quasi in testa coda a ridosso del muro arginale. La 49enne è morta sul colpo. Sono stati i primi soccorritori a constatare l'immediato decesso della professionista. Lievi ferite, invece, per le due persone che si trovavano sul furgoncino, trasportati in stato di choc all'ospedale Barone Romeo di Patti. Per qualche ora il traffico è stato paralizzato lungo la Strada statale 113 in attesa che venissero eseguiti i rilievi e portati via i mezzi incidentati. Maria Rita Segreto era un avvocato civilista molto conosciuto ed apprezzato non solo a Gioiosa Marea dove esercitava la professione ma anche a Messina dove in passato aveva lavorato collaborando con diversi colleghi e dove spesso si recava in tribunale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi