torregrotta

Collisione in autostrada,
messinese perde la vita

Ieri alle 14 all’uscita della galleria Scianina tra gli abitati di Valdina e Torregrotta. Claudio Scapoli, 58enne residente a Contesse, viaggiava su uno scooter con la moglie, a sua volta ferita

Collisione in autostrada,  messinese perde la vita

Ancora sangue sull’A20 nel tratto che collega Rometta a Milazzo, in direzione Palermo.

A perdere la vita Claudio Scapoli, 58 anni, messinese, residente a Contesse, case Cep, titolare del negozio del noto marchio “Bernava” a Ganzirri. Nell’incidente è rimasta ferita anche la moglie Lilla Maccari, 55 anni. La donna ha riportato la frattura del gomito e della mano a sinistra e dopo aver ricevuto le prime cure al pronto soccorso del “Fogliani” di Milazzo è stata trasferita nel reparto di ortopedia del Papardo per l’assenza di posti letto nel nosocomio mamertino. Le sue condizioni non sono gravi ma è forte lo choc per la perdita del marito avvenuta sotto i suoi occhi. A cercare di confortarla ieri sera i familiari che si sono stretti anche al dolore della figlia ventunenne.

All’ospedale di Milazzo è giunto anche il conducente del mezzo coinvolto, I. A., 44 anni di Messina, che non avrebbe riportato conseguenze nell’incidente ma è stato sottoposto ad esami tossicologici. Un atto richiesto evidentemente dal magistrato per fare chiarezza su un incidente dalla dinamica ancora tutto da ricostruire.

La tragedia si è verificata qualche minuto prima delle 14. Claudio Scapoli assieme alla moglie viaggiava a bordo di uno scooter Piaggio 250, in direzione Milazzo. All’uscita della galleria Scianina, tra l’abitato di Valdina e quello di Torregrotta, l’improvvisa collisione con un Mercedes Suv alla cui guida si trovava I.A. Un impatto che ha fatto perdere l’equilibrio al centauro che è volato sull’asfalto assieme alla congiunta, mentre lo scooter ha arrestato la sua corsa una quindicina di metri più avanti. I soccorsi sono stati immediati anche se subito ci si è resi conto delle condizioni disperate nelle quali si trovava Scapoli. Dopo pochi minuti sono giunti gli uomini del 118 assieme agli agenti della Polstrada in servizio sull’A20 e una squadra del Consorzio autostradale. È stato richiesto l’intervento immediato dell’elisoccorso, disponendo la chiusura al traffico dell’autostrada in direzione Milazzo per consentire al velivolo l’atterraggio. Nel frattempo la moglie è stata trasferita all’ospedale di Milazzo.

Ma ancor prima dell’arrivo dell’équipe dell’elisoccorso, il cuore del 58enne si è fermato e a quel punto è stato chiesto al mezzo di rientrare alla base.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi