BARCELLONA

Omicidio Rottino: ergastolo confermato per Enrico Fumia

Omicidio Rottino: ergastolo confermato per Enrico Fumia

Ergastolo confermato dalla Corte d'assise d'appello di Messina per Enrico Fumia, che deve rispondere dell’omicidio di Antonino "Ninì" Rottino, assassinato nel 2006 a Mazzarrà Sant'Andrea.


Enrico Fumia è stato tirato in ballo in prima battuta dai pentiti Bisognano e Gullo, che lo hanno indicato come componente del commando che uccise il vivaista durante un regolamento di conti all’interno della mafia barcellonese.


Per l’omicidio Rottino è già stato condannato il barcellonese Aldo Nicola Munafò. La sua condanna all’ergastolo nell’ambito del processo “Vivaio” è stata confermata dalla Cassazione.

Tutti i dettagli nell'edizione in edicola domani

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Ecco i sei che progettavano un’altra Capaci

Ecco i sei che progettavano un’altra Capaci

di Francesco Celi - Leonardo Orlando