EMERGENZA AMBIENTALE

Inceneritore di Pace, nuovo allarme

Da giorni si levano nauseabondi odori dall’impianto parzialmente funzionante oggetto di interventi da parte di MessinAmbiente.Il sindaco ha chiesto chiarimenti al commissario Di Maria: «C’è stato un guasto ma è stato riparato»

Inceneritore Pace

Un fetore insopportabile, che ha ammorbato per giorni l’aria di Pace, lungo il torrente che dalla riviera nord sale fino a Curcuraci. Una nuova emergenza ambientale provocata dall’impianto di incenerimento dei rifiuti solidi urbani e dei rifiuti speciali sanitari, attualmente oggetto di interventi da parte di MessinAmbiente.
«Durante i lavori si è verificato un guasto all’unica linea funzionante, ma abbiamo già provveduto a ripararlo», sono state le assicurazioni fornite dal commissario liquidatore
della Spa al sindaco Buzzanca. Ma gli ambientalisti tornano sul piede di guerra e chiedono lo smantellamento definitivo di una struttura che fin dalla sua attivazione, nel 1979, ha avuto una vita tormentata, anche se ha rappresentato un elemento indispensabile nell’ambito dello smaltimento dell’immondizia prodotta dal capoluogo, soprattutto
dopo la chiusura dell’inceneritore di San Raineri e dell’unica discarica cittadina, quella di Portella Arena.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi