MESSINA

I 5Stelle hanno scelto: Sciacca sfida tutti

Le candidature per il consiglio comunale e per i quartieri, e quella per la sindacatura, da oggi al vaglio della “piattaforma Rousseau”. Una sola lista per Palazzo Zanca, D’Uva spiega il perché: «È il nostro marchio e la gente ci apprezza così»

Gaetano Sciacca

Una sola lista per il Consiglio comunale, sei per le Circoscrizioni e un candidato sindaco: l’ing. Gaetano Sciacca. Scelte fatte in casa Cinque Stelle, anche se...

Anche se tutto adesso è al vaglio dell’ormai famosa “piattaforma Rousseau”. Qualcuno non sa cos’è? «È la piattaforma del movimento 5Stelle – si legge nel sito – dove puoi esprimere le tue idee e sostenere le sfide in cui credi, proponendo disegni di legge, votando le leggi proposte dagli altri utenti che ritieni più utili o urgenti, portando tematiche di interesse collettivo all’attenzione dei nostri portavoce». Ed ancora: gli obiettivi della “piattaforma” sono «la gestione delle varie componenti elettive (Parlamenti italiano ed europeo, consigli regionali e comunali) e la partecipazione degli iscritti alla vita del Movimento. Su Rousseau è possibile proporre una legge, votare per la scelta delle liste elettorali o per definire le posizioni politiche del movimento Cinque Stelle rispetto a temi specifici». Chiunque può accedere, ma solo gli iscritti possono partecipare attivamente.

E, quindi, come in tutte le precedenti consultazioni elettorali, i 32 nominativi inseriti nella lista per il Consiglio comunale, gli altri in lizza per i vari Quartieri e il nome dello stesso candidato sindaco, saranno oggetto di esame da parte di una sorta di supercommissione che dovrà valutare i curricula, eventuali incompatibilità o condizioni che rendono impossibile la candidatura.

L’articolo completo potete leggerlo nell'edizione cartacea

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi