MESSINA

La mappa del voto:
un plebiscito a Cinquestelle

Come si sono espressi i messinesi alle politiche di domenica scorsa. Il “campione” della Camera: tra le singole liste, i M5S prevalgono su Forza Italia e Pd in 251 sezioni su 254!

E a Messina prosegue la campagna elettorale

Il successo dei Cinquestelle è stato clamoroso in praticamente tutte le zone della città. Alcune sezioni spiccano su altre (il “campione” è sempre quello dei voti di lista alla Camera). All’Annunziata, ad esempio, dove alle regionali la corrente accademica del Pd prevalse, il M5S ha raccolto ben 3.834 voti contro i 1.819 della lista Pd. A Minissale, uno dei quartieri in cui Forza Italia è andato meglio con 626 preferenze, il M5S ha comunque superato più del doppio i rivali forzisti, con 1.463 voti. Per non parlare dell’area che va da Pace a Torre Faro: 2.775 voti, un plebiscito per i pentastellati. Altri esempi: 1.128 a Santa Margherita, 998 a Zafferia, 669 in sole due sezioni a Sperone, 839 in due sezioni a Faro Superiore. Forza Italia ha ottenuto un ottimo risultato, considerato in termini assoluti, nelle sezioni di Santa Lucia sopra Contesse, totalizzando 705 “segni” sul simbolo berlusconiano nella scheda elettorale. Ottimo, ma comunque distante dai Cinquestelle, che in una sola sezione di Santa Lucia ha raggiunto quota 395. E anche nelle sezioni con distacchi minori (la Galatti, la Mazzini) c’è comunque un divario di almeno 200 voti tra il M5S e gli altri. Alcune curiosità: a Cumia un testa a testa tra Cinquestelle e Pd vinto per un solo voto dai grillini, 63 a 62. E una parità assoluta tra Fi e Pd a Galati: 68 voti per entrambi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Gambizzato nella notte

Gambizzato nella notte

di Sebastiano Caspanello