MESSINA

Nel 2018 sbarcheranno 361mila croceristi

La conferma del ruolo del porto di Messina arriva dalla più importante fiera internazionale del settore, quella di Fort Lauderdale

Nel 2018 sbarcheranno 361mila croceristi

«I croceristi a Messina nel 2018 saranno 361.000 e continueranno a rappresentare per la città il più significativo flusso turistico sul quale sarà importante investire adeguata attenzione e servizi più efficienti». Lo ha dichiarato il commissario dell’Autorità portuale Antonino De Simone, intervenendo nello stand Italia del “Seatrade Cruise Global” di Fort Lauderdale, la più importante fiera croceristica internazionale che si svolge ogni anno nella città capoluogo della Contea di Broward, nella parte sudorientale della costa della Florida.

«L’Autorità portuale, in attesa di conoscere il proprio futuro istituzionale, non si ferma nelle sue attività strategiche e porta avanti come sempre le sue iniziative infrastrutturali, promozionali e programmatiche che, come ormai chiaro a tutti, hanno un’incidenza determinante sul territorio». E in queste parole, del napoletano di Meta di Sorrento, ormai messinese “adottato”, vi sono due aspetti importanti da evidenziare. Il primo: «In attesa di conoscere il proprio futuro», afferma De Simone. Ecco, il punto cruciale, attorno al quale ruotano i destini non solo dei porti di Messina e Milazzo ma dell’intera Città metropolitana. Le elezioni del 4 marzo hanno provocato un terremoto, non sappiamo ancora se e come verrà formato un Governo, se saranno i Cinque Stelle a guidarlo o la Lega e il Centrodestra o un governo “di scopo” o chissà quale altra diavoleria. In ognicaso, è finita la stagione del ministro Graziano Delrio ai Trasporti e alle Infrastrutture. E, dunque, ora che non c’è più l’autore della riforma della portualità, colui che, senza alcuna motivazione seria, ha sempre rispedito al mittente la richiesta di creare un’Autorità portuale dello Stretto, si può discutere molto più serenamente e seriamente, dando quella risposta che i messinesi attendono ormai da anni. Sia Matteo Salvini, quando è venuto in riva allo Stretto, sia i parlamentari messinesi eletti nei 5Stelle hanno assunto l’impegno di tutelare l’autonomia dei porti di Messina e Milazzo: vedremo se alle parole seguiranno i fatti.

L’articolo completo potete leggerlo nell'edizione cartacea

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi