MESSINA

Approvato il nuovo
Piano di riequilibrio

Lo ha esitato la Giunta assieme al pre-consuntivo 2017 che consentirà di sbloccare risorse sui vari fronti d’intervento. Signorino e Cuzzola: è il culmine di un percorso con cui abbiamo messo in sicurezza i conti del Comune

"Bilancio ai primi di maggio"

Due atti finanziari definiti «di fondamentale importanza per la città»: la Giunta comunale ha approvato il nuovo Piano di riequilibrio, esteso al 2033, e il “pre-Consuntivo” 2017, sbloccando risorse che verranno destinate ai settori della viabilità e delle manutenzioni stradali. «Oggi questo Piano – afferma l’assessore allo Sviluppo economico Guido Signorino – consente di fare il punto sulle strategie che sono state poste in campo per il risanamento nel periodo 2014-2017 e di riprogrammare gli interventi e le azioni per affrontare i debiti del passato. La realizzazione di queste misure, oltre a garantire il saldo dei debiti e la copertura delle esposizioni, offre risorse ai bilanci correnti, consentendo di aumentare la sostenibilità sociale (oltre che economica) del riequilibrio finanziario e di assorbire eventuali riduzioni di entrate.

Con questo atto si chiude un percorso importante per mettere in sicurezza i conti del Comune e per rilanciare gli investimenti in città». Domani, intanto, in Consiglio comunale dovrebbe approdare la “patata bollente” della Variante al Piano regolatore.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi