Ricordando Borsellino

A Barcellona trionfano i colori della legalità

Migliaia in piazza, presenti il prefetto e i vertici delle forze dell’ordine. La fiaccola antimafia per le vie della città e le tante domande alle istituzioni.

A Barcellona trionfano i colori della legalità

Colori e slogan hanno caratterizzato la festosa accoglienza che i ragazzi e le ragazze dei Grest delle parrocchie, dei due oratori salesiani e del convento francescano, hanno riservato in piazza Duomo al prefetto Francesco Alecci, al presidente del Tribunale Michele Galluccio e al Procuratore Salvatore De Luca che, accompagnati dal sindaco Maria Teresa Collica, hanno voluto rendere omaggio alla Città del Longano, divenuta simbolo della legalità nel giorno in cui ricorreva il XX anniversariodella strage di via D’Amelio in cui persero la vita il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta. La manifestazione è stata voluta dai giovani dei Grest ed è stata dedicata a loro.

In piazza Duomo ha fatto la sua comparsa anche la la “Fiaccola della legalità” portata in città dalla rete delle associazioni antimafia, antiracket e culturali dei Nebrodi. La fiaccola era stata consegnata poco prima da Sonny Foschino al sindaco Collica che a sua volta l’ha portata in piazza Duomo dove lo stesso Sonny Foschino ha spiegato il percorso di quella luce iniziato il 23 maggio in occasione dei 20 anni della morte di Giovanni Falcone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400