SPADAFORA

Sequestro della 15enne, è giallo

E' ancora avvolta nel mistero la vicenda della giovane che ieri mattina a Spadafora, sarebbe stata costretta a salire su un furgone da un uomo che l'avrebbe sequestrata per circa due ore. La ragazza, riuscita a fuggire, sia è recata prima dai Carabinieri e poi in ospedale dove però i medici hanno escluso che abbia subito violenza sessuale

Carabiniere uccide il padre

A Spadafora, e nei centri limitrofi, serpeggia la paura. L'idea che nella zona possa nascondersi un orco che adesca le ragazzine davanti alle scuole sta creando forte inquietudine ed è già scattata la sindrome del furgone bianco, il mezzo sul quale la 15enne di Pace del Mela sarebbe stata rinchiusa per alcune ore dal pedofilo, e che ronde di abitanti stanno cercando, battendo il territorio in lungo e largo. Sul fronte delle indagini Procura e Carabinieri mantengono il più stretto riserbo ma il racconto fornito dalla 15enne è ancora in fase di verifica. Alcuni passaggi presentano evidenti lacune e gli investigatori stanno lavorando per ricostruire le fasi della vicenda e capire innanzitutto se si sia trattato di un tentativo di rapimento o di violenza sessuale. La 15enne ha raccontato che ieri mattina intorno alle 8, mentre si stava recando a scuola a Spadafora, è stata avvicinata da un uomo che l'ha costretta a salire su un furgone in via Nazionale. La ragazza sarebbe rimasta con lui per un paio d'ore finchè, approfittando di un momento di distrazione dell'uomo, sarebbe riuscita a scappare ed a chiedere aiuto ad un passante che l'ha accompagnata nella caserma dei Carabinieri. Da qui la 15enne è stata condotta all'ospedale di Milazzo per verificare le sue condizioni ma i medici non hanno riscontrato alcuna traccia di violenza sessuale. Un ulteriore tassello che ha aperto una serie di interrogativi sulla dinamica della vicenda che finora ha creato parecchio allarme ma per la quale sono stati trovati ancora pochi riscontri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi