Messina

Tremestieri insabbiato, ufficiale la chiusura

Le mareggiate hanno lasciato il segno. Oltre 20mila i metri cubi di sabbia da eliminare. E stamattina è arrivata l'ordinanza della Capitaneria che chiude l'infrastruttura.

Tremestieri, approdi riaperti e via al dragaggio

Adesso c'è anche l'ordinanza della capitaneria di Porto a sancirlo, il Porto di Tremestieri è totalmente interdetto alla navigazione. Lo era di fatto già da un paio di giorni visto che le corse delle bidirezionali sono state appena 5 lunedì e nessuna ieri. La sabbia entrata nel bacino con la nuova mareggiata alimentata dal forte vento di scirocco non consente quindi le condizioni minime di sicurezza. I metri cubi di materiale da dragare adesso sono ben oltre i 20 mila metri cubi.

La speciale motonave che dovrà ripulire i fondali giungerà a Messina tra sabato sera e domenica mattina. Non prima di giovedì 15 febbraio, quindi potranno riprendere a navigare le bidirezionali da e per il continente. Fino a quel momento, come già accade da un paio di giorni, i mezzi pesanti dovranno dirigersi verso gli imbarchi della rada S. Francesco e del porto storico

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi