Messina

Nuovo caso Seguenza-Maurolico

Il piano regionale di dimensionamento della rete delle scuole in città e provincia suscita varie reazioni. L’indirizzo linguistico passerebbe dal liceo Scientifico al Classico

Maurolico-Seguenza, guerra delle aule

La Cgil definisce uno “scippo” il passaggio dell’'indirizzo linguistico dal Seguenza al Maurolico.

E proprio su quest’ultimo punto ieri è intervenuta la dirigente del Seguenza Lilia Leonardi: «Da fonti sindacali e di stampa, si è venuti a conoscenza del Tavolo tecnico svoltosi a Palermo in data 8 Gennaio, nel corso del quale si è proposta la sottrazione dell’indirizzo linguistico del liceo Seguenza, istituito con decreto assessoriale n. 740 del marzo 2011, per aggregarlo al liceo classico Maurolico. Tale proposta – scrive la dirigente – determinerebbe un grave danno al liceo Seguenza, in tutte le sue componenti. Ad iniziare dal preoccupante nocumento alla continuità didattica degli studenti del Linguistico, dovuto all’inevitabile cambio di quasi tutti i loro docenti. Per tale motivo le famiglie hanno già espresso vibrate proteste, e dichiarato che intendono tutelarsi in tutte le sedi. Corre l’obbligo, altresì, di porre in rilievo il grave danno che subirebbero i docenti ed il personale amministrativo di questo liceo i quali, a causa della riduzione degli oltre 350 studenti trasferiti al Maurolico, si troverebbero nella condizione di soprannumerari, andandosi perdendo ben 18 cattedre e 7 posti tra personale di segreteria ed ausiliari scolastici.

I particolari potete leggerli nell'edizione cartacea

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi