STORIE

"Polpetta", il cane che ama le spose e le processioni

Partecipa a tutti gli eventi, religiosi che civili, così da essere considerato un amico di tutti

"Polpetta", il cane che ama le spose e le processioni

Un paese che dimentica i suoi problemi e si stringe attorno ad una bestiola. Nessuno sa da dove sia arrivato questo cagnolino dal pelo castano chiaro e di piccola taglia. Sta di fatto che è entrato a far parte della vita quotidiana di Mistretta. “Polpetta” – così è stato chiamato – è un animale socievole.

Partecipa a tutti gli eventi, religiosi che civili, così da essere considerato un amico di tutti. Lo si trova dovunque, tra le viuzze dei vecchi quartieri o in piazza, sempre presente e in prima linea, pronto a seguire le persone in cambio di una carezza o di qualche polpetta di carne – forse proprio da ciò deriva il nomignolo datogli – per poi scomparire e trovare inizialmente sistemazioni di fortuna per la notte finché la sua vita di cane è cambiata radicalmente. Il Comune ha pensato bene di adottarlo e sterilizzarlo. «Se l’avessimo rinchiuso in un canile - dichiara fiero il sindaco Porracciolo - avremmo snaturato l’indole buona del cagnolino».

Leggi qui il resto dell'articolo: http://edicoladigitale.gazzettadelsud.it/gazzettasud/includes/shop/

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi