LIPARI

Un affare la tassa di sbarco alle Eolie

Quasi 2 milioni di euro incassati. Il prossimo anno si aggiungerà anche il ticket per scalare i crateri di Stromboli e di Vulcano

Un affare la tassa di sbarco alle Eolie

Un milione e 900 mila euro sono stati già incassati (ma si arriverà a 2 milioni 400 mila euro) con la tassa di sbarco. L'ha annunciato in Consiglio comunale il sindaco di Lipari, Marco Giorgianni. Il prossimo anno si aggiungerà anche il ticket per scalare i crateri di Stromboli e di Vulcano. Il sindaco ha spiegato come saranno spesi questi soldi: 100 mila euro per il diserbamento della sentieristica; per le strade 200 mila euro, 100 mila euro per i bagni pubblici, 300 mila per i porti, 150 mila per le scuole, 100 mila per gli edifici comunali e il Palacongressi, 100 mila per arredo urbano, 390 mila per l'ampliamento del cimitero a Pianoconte, 35 mila euro per la pulizia, 250 mila per lo sport, 40 mila per il randagismo, 40 mila per l'ambiente, 50 mila per l'emoteca, 50 mila per le spiagge. In più sarà organizzato un calendario di manifestazioni per destagionalizzare il turismo e riprenderà la partecipazione alle Borse del turismo. (ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi