Messina

Il Natale dei quartieri

3000 euro a quartiere per un Natale diverso. Li ha garantiti l’amministrazione comunale lasciandoli a disposizione dei consigli delle circoscrizioni che hanno scelto come spenderli in programmi a volte molto diversi l'uno dall'altro.

Cultura e Scuola assegnate a Federico Alagna

L'assessore Federico Alagna

Tutti e sei hanno fatto partire una manifestazione d’interesse scegliendo fra le proposte arrivate. Il primo quartiere ha premiato gli eventi itineranti fra i 21 villaggi con protagonisti il corpo musicale di Larderia e il gruppo folk “I picciotti missinisi”. A Santo Stefano Briga e Medio, due concerti speciali.

Il secondo si è concentrato sulle chiese e sulla musica adatta al contesto e al momento. Il Terzo, invece, si è rivolto a più fasce d’età con tombolate per anziani, molti concerti in chiesa e per i giovani una giornata all’insegna di Babbo Natale a Bisconte e Cataratti.

Il quarto ha diffuso l'impegno nelle isole pedonali, sul Muricello e su via Palermo, il quinto ha messo tutte le fiches su piazza Castronovo, il sesto ha puntato sul suo concorso di presepi, sul tour degli zampognari nelle scuole e nelle case di cura della zona e poi a sorteggio ha scelto tre spettacoli a piano Torre, Salice e alla scuola Petrarca. L'assessore alla cultura Federico Alagna spiega la ratio di questo intervento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Natalina tornava dal lavoro

Natalina tornava dal lavoro

di Salvatore De Maria