PALLANUOTO

Alla piscina Cappuccini c'è l'Eurolega

Comincia oggi alle 18 dalla piscina coperta dell’impianto Cappuccini il percorso in Eurolega della Waterpolo Messina. Quattro le squadre in lizza, oltre alle peloritane, le russe dell'Ugra, le spagnole del Sant Andreu e le tedesche del Nikar. Per le peloritane si tratta della terza partecipazione consecutiva nella più importante manifestazione continentale

La Waterpolo Messina ospita il Rapallo

Per la società del presidente Felice Genovese si tratta di un riconoscimento importante da parte della Len per quanto di buono fatto nella scorsa stagione, quando nella piscina Cappuccini fu organizzato il girone di qualificazione alla fase finale. Referenze positive che hanno portato ad una nuova assegnazione. Adesso è solo un preliminare ma che vede in lizza sempre realtà di rilievo della pallanuoto continentale femminile.
Rispetto alla passata edizione, la Waterpolo Messina non parte con i favori del pronostico. Sulla carta le spagnole del Sant Andreu e le russe dell'Ugra sembrano più attrezzate. La formazione meno dotata del lotto è la tedesca Nikar, contro cui le messinesi si sono imposte proprio l'anno scorso di questi tempi in Ungheria. Al turno successivo si qualificano in tre.
Rispetto al campionato dove la squadra giallorossa dopo quattro turni giocati è ancora fermo a zero punti, la Waterpolo Messina potrà contare anche sulla brasiliana Gaby Mantellato che sarà utilizzata come terza straniera a differenza di ciò che avviene nel torneo italiano dove il limite per le extracomunitarie è di un’atleta, posto riservato alla cinese Zhao.
Dopo le partite di stasera, il programma prevede domani altre due sfide. Alle 18.00 la Waterpolo Messina affronterà le catalane del Sant Andreu e a seguire la sfida tra Ugra e Nikar. Domenica mattina, invece, ultima giornate di gare. Alle 11.00 la formazione di Francesco Misiti chiuderà il girone contro la squadra siberiana. L'ingresso per la tre giorni di gare è gratuito. Attesa, pertanto, una discreta cornice di pubblico anche perché la nostra città, raramente, ospita eventi sportivi di portata internazionale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi