messina

Una ruota panoramica a piazza Cairoli?

In vista del Natale, grande progetto ideato dalla Confcommercio per rendere speciale la piazza. Il Comune sta valutando la fattibilità dell'iniziativa

Una ruota panoramica a piazza Cairoli?

Una suggestione che potrebbe lasciare tutti a bocca aperta. La piazza Cairoli di Natale potrebbe essere la più bella del recente passato. Uno spazio allestito a puntino per venti giorni ricchi di colore musica ed emozioni. E’ quello che sta preparando la Confcommercio, con il sostegno e la piena condivisione di Camera di Commercio e Comune.
Intanto sarà tutta vissuta la piazza centrale della città. Sia quella lato mare che quella lato monte dove recentemente è avvenuta una importante ristrutturazione del fondo riportato alla pietra dopo l’infelice parentesi del legno.
Nascerà, secondo il programma presentato formalmente oggi all’assessore Guido Signorino, un grande villaggio natalizio. Con le tipiche casette, una sessantina divise fra le due metà della piazza, che saranno il centro nevralgico dello spazio. Troveranno posto gli hobbisti con le loro creazioni artigianali ma ci sarà anche un ampio spazio per il cibo. In particolar modo i dolci, una necessità, più che un vizio, a dicembre. I sapori della pasticceria natalizia, dalla cioccolata calda al panettone ripieno, passando per le statue di cioccolato, in bella mostra negli stand che confcommercio promette saranno molto eleganti.
Ma il Natale programmato a Piazza Cairoli, avrà anche altri punti di forza. A cominciare dalla pista del ghiaccio. Doveva essere montata l’anno passato a Teatro adesso dovrebbe trovare posto in piazza nella zona più a sud dell’area. Ma ci sarà anche un parco giochi, per i piccoli e per i grandi e poi la vera grande suggestione, l’idea che potrebbe cambiare il volto di tutta la città.
Il gruppo di aziende messe insieme da Confcommercio è pronta a montare una grande ruota panoramica di 25 metri che dominerà la piazza e che sarebbe un’attrazione strepitosa per tutto il territorio. E’ stata opzionata una delle più grandi d’Italia, una di quelle strutture che ti consentono di vivere sospeso a mezz’aria l’emozione di vedere tutta la città da una posizione inedita e speciale. Le trattative, anche quelle autorizzative, sono in corso ma la volontà di realizzare la clamorosa opera e stupire, è tanta e sarà un motore per riuscirci.
Palazzo Zanca ha chiuso anche un’altra fase dell’organizzazione del prossimo Natale. Quella che riguardava il bando per la realizzazione di un programma artistico diffuso in tutta la città. All’assessorato alla Cultura di Federico Alagna sono arrivate circa 60 offerte di iniziative per il cartellone del teatro della musica e dei laboratori artistici. Un numero di proposte ben più alto delle attese ma che grazie ad un surplus finanziario rispetto agli 8500 euro iniziali, potranno essere per gran parte esaudite, nei luoghi più inediti della città A questo programma si aggiungerà quello che sarò stilato dai quartieri che hanno altri 3000 euro da investire in un Natale, un po’ più ricco e più suggestivo dei precedenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta del Sud online

Caratteri rimanenti: 400

Le altre notizie

i più letti di oggi

Cairoli, non solo la ruota

Cairoli, non solo la ruota

di Domenico Bertè